Saturnia

Saturnia, frazione del comune di Manciano, si trova nelle colline della Maremma grossetana.
Sorge su una collina di travertino a circa 294 metri d’altitudine, sulla sinistra del fiume Albegna.

Possiamo affermare che il territorio di Saturnia era frequentato fino all’età del Bronzo, con la successiva nascita e sviluppo di insediamenti etruschi, come testimoniato dai resti di varie necropoli risalenti all’VIII secolo a.C..

Oggi Saturnia è una località della Maremma famosa per le sue acque termali con proprietà terapeutiche e cosmetiche.

Cosa vedere a Saturnia:

Chiesa di Santa Maria Maddalena, chiesa parrocchiale, nel 1993 ha subito trasformazioni dopo alcune radicali ristrutturazioni. Al suo interno sono conservati una tavola della Madonna col Bambino tra i santi Sebastiano e Maria Maddalena di Benvenuto di Giovanni, risalente agli anni tra il 1475 e il 1485; due croci di legno del XVIII secolo; un tabernacolo di legno su cui sono raffigurate santa Chiara e santa Elisabetta d’Ungheria; due angeli reggi candelabro in legno intagliato e dipinto del XVII secolo.

Chiesa di Santa Maria Maddalena a Saturnia

Chiesa di Santa Maria Maddalena a Saturnia

Rocca Aldobrandesca: costruita alla fine del XII secolo dai conti Aldobrandeschi e rifatta dai senesi nel corso del XV secolo, è stata radicalmente trasformata nel 1924, quando fu edificato il Castello Ciacci, fatto costruire dall’omonima famiglia in stile neo-medievale, con la torre merlata che richiama l’originario stile medievale del rimanente complesso.

Mura di Saturnia: una prima cinta muraria fu costruita dai Romani nel corso del II secolo a.C., su strutture difensive etrusche già esistenti. Gli Aldobrandeschi la ristrutturarono ed la ampliarono agli inizi del XIII secolo, contemporaneamente alla costruzione della rocca. Le mura furono ricostruite e riqualificate dalla Repubblica di Siena verso la metà del XV secolo. Nei secoli successivi con le modifiche apportate, sono state eliminate tre delle quattro antiche porte: l’unica porta rimasta è la meridionale Porta Romana, con rivestimento in pietra ed apertura ad arco situata nel punto di passaggio dell’antica Via Clodia.

Porta Romana a Saturnia

Porta Romana a Saturnia

Della Porta Fiorentina e della Porta di Fonte Buia, possiamo oggi vedere cioè che resta.

Museo archeologico di Saturnia, in via Italia, ospita i reperti archeologici di età etrusca e romana facenti parte della collezione Ciacci. Il museo è inserito nella rete museale provinciale Musei di Maremma

Terme di Saturnia

Le Terme libere alle cascate del Gorello a Saturnia

Saturnia - Foto Davide Teston

Saturnia – Foto Davide Teston

Terme di Saturnia Hotel e SPA

Terme di Saturnia - Foto: Azelio Aluigi

Terme di Saturnia – Foto: Azelio Aluigi

Terme di Saturnia Golf Resort

Terme di Saturnia Spa & Golf Resort 1

Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Grosseto-Stemma.png Grosseto
Comune Manciano-Stemma.png Manciano
Territorio
Coordinate 42°39′59″N 11°30′15″E
Altitudine 294 m s.l.m.
Abitanti 292 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale 58050
Prefisso 0564
Fuso orario UTC+1