Kaki di Maremma

Il cachi o kaki di Maremma è un albero da frutto originario dell’Asia orientale che appartiene alle Ebenacee, noto anche come loto del Giappone.

caco della maremma

L’albero del kaki è anche considerato “l’albero della pace“, perché al bombardamento atomico di Nagasaki, nell’agosto 1945, furono gli unici alberi a sopravvivere.
Gli alberi di Kaki raggiungono altezze di 15–18 m ma di norma mantenuti con potature a più modeste dimensioni.

Le foglie sono grandi, ovali allargate, glabre e lucenti.

Foglie di caco

La specie presenta una caratteristica curiosa, quella di avere piante maschili, piante femminili, piante con fiori maschili ed ermafroditi e altre con fiori femminili ed ermafroditi. Le piante con fiori femminili ed ermafroditi sono quelle che portano a una buona fruttificazione anche se è sempre consigliabile avere altri esemplari di kaki nelle vicinanze.

Alcune piante di cachi dotate solo di fiori femminili possono emettere dopo anni anche fiori maschili mentre alcuni impollinatori provvisti solo di fiori maschili possono portare in certi anni anche fiori femminili.

Fiore di cachi

La fioritura avviene nel mese di Maggio e non subisce danni con le temperature fredde di

I frutti sono costituiti da una grossa bacca tendenzialmente sferoidale, appiattita e appuntita di colore giallo-aranciato.Kaki di Maremma

l cachi, sia il frutto che la pianta di cachi, è poco soggetto a malattie quindi raramente viene trattato con anti-parassitari e per questo motivo si può considerare uno dei frutti più sani.

Ha proprietà lassative e diuretiche ed è sconsigliato a chi soffre di diabete o ha problemi di obesità.

I frutti si raccolgono nel periodo tra Ottobre e Novembre, quando la buccia diventa giallo/arancione.

cachi della maremma