Il Giardino delle Esperidi 26 27 Settembre Pitigliano

Mostra mercato di fiori e piante insolite e rare

Le Esperidi, figlie di Atlante e di Espero, la stella della sera, erano le ninfe del tramonto; queste bellissime fanciulle avevano il compito di custodire un rigoglioso giardino, in cui era sempre primavera; le aiuole erano piene di fiori di ogni colore, dagli alberi pendevano frutti enormi e dolcissimi.

L’autunno è un periodo dell’anno generoso di cibi proteici, gustosi e ricchi di vitamine, ci aiuta a prepararci all’inverno; ci offre generosamente uva, olive, noci e nocciole, funghi, castagne, tartufi, cachi, arance e i meravigliosi colori dei fiori, delle foglie, dei rami e delle bacche in autunno la luce cambia, i rossi diventano più cupi e i gialli sono meno sfacciati e diventano dorati;

E’ il momento giusto per piantare le rose, i bulbi e gli alberi, avranno tutto l’inverno per abituarsi alla nuova collocazione aiutati dalle piogge copiose nel periodo invernale ed è la stagione ideale per invitare tanti amici e riunirli in un posto carico di energia, per vedere delle piante insolite e particolari.

Ci troviamo in un momento storico difficile e le risorse sono poche e penso che, l’unico sentimento a cui si possa far ricorso sia l’entusiasmo perchè è, tra tutti i sentimenti, il più generoso, è un moto d’animo, contagioso, che crea gioia e non chiede niente chi riesce, ad entusiasmarsi, anche in momenti di crisi ha un passaporto per il futuro, che lo porterà ovunque.

L’autunno è l’ultimo frammento d’oro che cade dall’occhio stanco dell’estate.

Evento Facbook: Il Giardino delle Esperidi

Il Giardino delle Esperidi 26 27 Settembre Pitigliano