Borragine

La borragine (Borago officinalis, L.) è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Boraginaceae.

Borragine erba spontanea di Maremma in cucina

Le foglie più tenere e grandi possono essere utilizzate in zuppe e risotti o fritte. I fiori sono un’ottima guarnizione per i piatti preparati con questa preziosa erba.

Foglie Borragine di Maremma

La borragine in cucina può essere consumata sia cruda che cotta.

Se abbiamo foglie giovani e tenere, la possiamo utilizzare a insalata, condite con olio, pinoli e olive.

Cotte, a fritture in pastella, eventualmente impiegando anche i fiori.

L’uso tradizionale è allo stato cotto delle foglie, che vengono utilizzate in molti piatti regionali per minestroni, ripieni per ravioli e pansoti in Liguria, torte e frittate.

Borragine di Maremma in cucina

Tipico è il consumo in frittelle dei fiori e delle foglie (passate in pastella e poi fritte). La cottura elimina la peluria che copre le foglie. In moderata quantità le foglie giovani sono state usate crude in insalata e sono usati episodicamente in egual modo anche i fiori.

Fiore Borragine di Maremma

I fiori azzurri sono usati per colorare e guarnire i piatti e per colorare l’aceto; congelati in cubetti possono costituire decorazione per le bevande estive.

La borragine in Maremma si uso molto e si trova in ogni luogo.